28 agosto 2011

Moscardini ripieni con sale affumicato

Moscardini ripieni con sale affumicato

 

La foto, ahimè, non rende giustizia ai moscardini ripieni. Vi assicuro però che erano una vera delizia da mangiare come finger food, per una cena in piedi, sostituendo i rozzi stuzzicadenti che ho utilizzato io (scusate eh! ;) ), con altri più eleganti oppure come antipasto per un pranzo importante. Sia come sia, il risultato è davvero gustoso anche se il procedimento un pò lunghetto.

Si tratta di una ricetta che vorrebbe l’utilizzo dei calamari, ma che ho riadattato con i più piccoli e gustosi moscardini.  La particolarità è stata quella di utilizzare del sale affumicato che ha dato un gusto davvero particolare a tutta la preparazione. In alternativa avevo provato ad utilizzare, in passato, dello speck ma il piatto risultava essere troppo speziato, così ho preferito optare per questo sale davvero particolare ed acquistabile in ogni supermercato. Non crediate, quindi, che l’affumicatura si senta in maniera invadente! Se ne ha solo un leggero ricordo che emerge nel retrogusto del piatto.

RICETTA per 4 persone

Ingredienti

Preparazione

La raccomandazione, se avete poco tempo come me, è quella di farvi pulite i moscardini dal vostro fornitore di fiducia… C’è tutto un procedimento, in alternativa che vi consiglio di guardare qui, e che io non ho mai testato… Torniamo alla mia ricetta. Sminuzzate i tentacoli dei moscardini e fateli cuorere per pochi minuti su una padella con dell’olio e lo spicchio d’aglio vestito, sfumando con del vino. Fate raffreddare. Nel frattempo tagliate il pane raffermo a piccoli tocchetti (se troppo duro passatelo velocemente in poco latte oppure nell’acqua), tritate la salvia e l’aglio, avendo cura di amalgamare il tutto creando un composto omogeneo con l’aiuto di un goccio d’olio. Aggiungete i moscardini sminuzzati, amalgamando bene. Aggiungete a questo punto il sale affumicato.  Aiutatevi ora con un cucchiaino introducendo il ripieno nei moscardini e fissando con uno stuzzicadenti. Se vi avanza del ripieno tenetelo da parte, aggiungendolo alla fine. Nella padella dove sono stati fatti cuocere i tentacoli sminuzzati mettete i moscardini aggiungendo un poco di olio. Cuocete per una decina di minuti aggiungendo, un paio di minuti prima il ripieno e qualche foglia di salvia.  Buon appetito.

Abbinamento:

Ieri ho provato un vino che, secondo me starebbe alla perfezione con questo piatto. Si tratta del Muller Thurgau 2009 Castel Juval, azienda vitivinicola di proprietà di Reinhold Messner. Il vino è un giallo paglierino scarico, intenso al naso con profumi di polpelmo giallo, limone e pesca bianca. In bocca fresco e abbastanza sapido con buona finezza. Come detto in alto, il sale affumicato aggiunto al ripieno dei moscardini, non ha snaturato il piatto, per questo credo che il Muller Thurgau Castel Juval, così fresco e agrumato, possa sposarsi alla perfezione. Non mi sono spinta, dunque, verso un Gewurztraminer, abbinamento classico coi piatti speziati, perchè ritengo che sarebbe risultato troppo intenso ed aromatico, rischiando di coprire il gusto di tutta la preparazione. Che vi sembra? :)