30 marzo 2012

Risotto alle fragole e mozzarella di Bufala Campana Dop

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

W la mozzarella di Bufala Campana Dop!

Questa ricetta l’ho ideata per partecipare al Mediterranean Recipe Contest organizzato dalle Strade della Mozzarella! :) L’obiettivo è quello di preparare una ricetta che abbia per ingrediente la mozzarella di Bufala Campana Dop che esprima lo stile dell’alimentazione mediterranea. Io ho scelto il riso perchè è un abbinamento abbastanza inconsueto con la mozzarella di Bufala, più facilmente presente nelle ricette a base di pasta. Quindi perchè non provare ? Io l’ho fatto ed è stato un successo! :) La ricetta è squisita, ve la consiglio caldamente perchè ha una tendenza dolce, data dal risotto, che riequilibra la tenue acidità della mozzarella e delle fragole, caratteristiche che rendono questo piatto quasi agrodolce.  L’unica difficoltà è data dalla mantecatura finale con la mozzarella, per la quale occorre un minimo d’attenzione. Al contrario di quello che capita normalmente, cioè una mantecatura a fornello spento, occorrerà in questo caso mantenere il risotto all’onda e far sciogliere molto bene la mozzarella, mescolandola con un certo vigore sul fornello acceso,  per rompere la pasta filata creando una cremina morbida. Più sotto vi spiego tutto !:)  

RICETTA per 4 persone

Ingredienti:

  • 1 mozzarelle di Bufala da 250 g,
  • 320 g di riso,
  • 40 g di cipolla,
  • spumante,
  • 150 g di fragole,
  • 30 g di burro, brodo vegetale q.b.,
  • Olio Evo

Preparazione

Lavate le fragole. Tenetene cinque o sei da parte che taglierete come decorazione, mentre le altre andranno frullate nel mixer. Dovrete ottenere una polpa grossolana.   Fate imbiondire la cipolla con l’olio. Tostate il riso, aggiungete le fragole frullate e sfumate con lo spumante. Tagliate una dadolata di mozzarella e tenete il siero da parte. Nel frattempo proseguite con la cottura del riso aggiungendo il brodo di verdure. Il riso dovrà rimanere all’onda per la mantecatura che effettuerete col burro, la mozzarella e il siero tenuto da parte. Alzate la fiamma e con un cucchiaio di legno girate molto bene il riso, cercando di rompete i fili della mozzarella: dovrà diventare una crema piuttosto corposa. Spegnete e lasciate riposare per un paio di minuti. Servite e buon appetito!

Abbinamento

Senza dubbio qui ci vuole un Asprinio di Aversa, che suggerisco in versione Metodo Classico. Si tratta di un vino che ho recentemente provato al Vinitaly, dell’Azienda Grotta del Sole. E’ un vitigno autoctono coltivato ad alberata, che alza la propria chioma anche per una quindicina di metri, seguendo i vicini pioppi. Un prodotto perfetto con la mozzarella di Bufala per la sua spiccata acidità! Consiglio la versione Metodo Classico, e non quella Charmat o ferma, perchè il piatto in questione è abbastanza strutturato, quindi avrà bisogno di un prodotto di uguale persistenza. Il vino è paglierino, aromi floreali abbastanza intensi e buona acidità gusto-olfattiva, supportata da discreta persistenza. Provate! 

 

 

Con questa ricetta partecipo anche al contest “La fragola vien mangiando