1 giugno 2011

Spaghetti al pesto di acciughe, cacio, pepe e limone alla julienne

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un piatto dell’istrionico chef Giancarlo Morelli…

 

Va bene lo ammetto, non mi sono inventata niente, a parte una piccola variazione personalizzata. Questo sfiziosissimo piatto, infatti, viene da cookandthecity, il blog della mia amica Sara che ha tratto la ricetta dall’Osteria del Pomiroeu. Fatto il giro della catena di San Antonio e onorato il copywrite :) , mi chiedo chi di voi abbia provato questo piatto direttamente in questo noto ristorante, 1 stella Michelin, che si trova in provincia di Monza e Brianza. Per chi non ci fosse mai stato e volesse conoscere alcune delle prelibatezze preparate dall’istrionico chef Giancarlo Morelli consiglio di leggere (qui) un post di Sara che c’è stata l’anno scorso.

La storia che potrete gustarvi tra uno spaghetto e l’altro, invece, è quella di Maurizio Maggi, sommelier di sala del Pomiroeu. Conoscendolo non potreste mai immaginare che, fino a qualche anno fa, Maurizio era impiegato come ingegnere progettista presso l’azienda di aeronautica Agusta. La sua competenza sui vini e gli abbinamenti lo farebbero immaginare, da sempre, in questo settore. Vuoi un vino di nicchia per un abbinamento sui generis? Maurizio è in grado di spingersi verso abbinamentiarditi, non consueti, come un Merlot californiano dell’azienda Phelps, apparentemente potente, con un pesce San Pietro appena scottato in padella e accompagnato con dei funghi porcini. Provato l’abbinamento non lo si può che ringraziare per averti fatto lasciare la vecchia strada per la nuova. E’ stata la passione per il mondo del vino che l’ha spinto a lasciare tutto, lavoro, prestigio e sicurezza, riprova del fatto che quando uno mette testa e cuore, non solo realizza tutto ciò che desidera, ma il proprio lavoro diventa un abito sartoriale fatto su misura. Per approfondire leggi la mia intervista a Maurizio Maggi, qui.

Ah dimenticavo, volete conoscere il mio ingrediente segreto? Ho usato la menta al posto del basilico, provate anche voi!

 

RICETTA

Ingredienti per 4 persone:

- Spaghetti, 250 g

- Acciughe sott’olio, 4/5 filetti per persona

- Aglio, 1 spicchio

- 1 limone non trattato

- Pecorino romano, 150 g

- Olio Extra Vergine d’Oliva, q.b

- Pepe

- Acqua di cottura della pasta, q,b

- Menta

Procedimento:

Fate un pesto mettendo nel mixer le acciughe, l’aglio e l’Olio Extravergine d’Oliva avendo cura di farla amalgamare molto bene. La crema deve avere la giusta consistenza, né troppo liquida, né troppo densa. Grattuggiate il cacio ed aggiugetevi del pepe macinato al momento (per carità non quelli già pronti!). Tagliate la pelle del limone a julienne (avrei sempre voluto dirlo, fa tanto chic chef!! :) ). Buttate gli spaghetti in acqua senza sale (lo preferisco) o con una mini manciata. Una volta cotta fate saltare in una padella la pasta col pesto, l’acqua di cottura amalgamando molto bene. Impiattate ed aggiungete il limone e le foglie di menta. Buon appetito.

 

 

 Abbinamento:

Vermentino di Gallura Doc Superiore –  Sardegna.