14 febbraio 2012

Il vino è come l’amore, fai il test e scopri cosa ti aspetta a S. Valentino

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buon San Valentino !

 Copyright GIORDANA TALAMONA. All Rights Reserved

La scelta di un vino passa, inevitabilmente, attraverso i sensi, proprio come l’amore. Per questo vi ripropongo un test che ho creato per San Valentino e che già l’anno scorso avevo pubblicato sul blog di Cookandthecity.

Vi piace biondo, moro, che sappia di tabacco, che vi ammali col suo fare avvolgente? Ebbene l’amore è un po’ come il vino oppure come un piatto ben riuscito, dove intensità, equilibrio ed affinità elettive trasformano un incontro fortuito in un matrimonio perfetto. Ecco perché ho pensato ad un test che mettesse in luce il vostro lato enologico nascosto… Scoprire il vostro vino e piatto dell’amore… per questa sera, come per la vita!

1. Per rilassarsi in due non c’è niente di meglio della vista:

A)     Del mare

B)     Della montagna

C)     Della collina

D)     Del lago

2. Che frutto preferisci?

A)     Il pompelmo rosa

B)     La prugna

C)     La ciliegia marasca

D)     L’ananas

3. Per San Valentino vorresti ricevere (o regalare).

A)     Un mazzo di fiori bianchi

B)     Un mazzo di rose rosse

C)     Una scatola di cioccolatini

D)     Una frase d’amore incisa su un minerale

4. Per una cenetta romantica preferiresti trovare:  

A)     Involtini di sogliola con porri e zucca

B)     Lasagne alla lepre

C)     Sacher torte

D)     Gamberoni giganti al Cognac

5. Per stupirti il tuo partner dovrebbe organizzare:

A)     Una giornata alle terme

B)     Una notte in un rifugio delle Alpi

C)     Un week end in un castello

D)     Una passeggiata mano nella mano tra i vigneti, cosa volere di più?

6. Preferisci:

A) L’estate

B) L’inverno

C) L’autunno

D) La primavera

7. Che colore ami?

A)     Il giallo

B)     Il rosso

C)     Il nero

D)     Il verde

8. Ami i profumi:

A)     Agrumati, con una nota marina

B)     Intensi, fruttati e floreali, con un sentore di spezie

C)     Molto intensi e speziatissimi

D)     Freschi, molto eleganti

9. Per gli uomini: sei più simile a:

Per le donne: il tuo partner dovrebbe essere come:

A)     Totò, solare e simpatico

B)     L’imperatore Francesco Giuseppe, fatto per il comando… ma tanto affascinante

C)     Camillo Benso Conte di Cavour, un vero diplomatico ammaliatore d’altri tempi

D)     Francesco Renga, un artista romantico che ti ha rubato il cuore

Se hai totalizzato più risposte A:

Il vino ideale per questo romantico San Valentino è l’Ischia Forastera Euposia 2010, Casa d’Ambra. D’altra parte per uno come te che ama il mare, l’estate e le terme, non potrebbe essere altrimenti. Ischia è l’isola in cui idealmente vorresti vivere, bevendo tutto il giorno questo vino sapido, dal bel colore giallo intenso, dai profumi di gelsomino, susina e agrumi. Il tuo partner dovrebbe essere come questo nettare di Bacco: entusiasta della vita, fresco e solare.

La ricetta per due persone

Per far scintille questa sera? Degli Scialatielli ai frutti di mare. Ingredienti: 150 g di scialatielli, 250 g di vongole, 250 g di cozze, 250 g di tartufi di mare, 1\2 bicchiere di vino bianco, basilico q.b., 2 spicchi d’aglio, olio extravergine q.b., sale q.b. Preparazione: lavate i tartufi, le cozze e le vongole mettendole separatamente a spurgare in acqua fredda per 3 ore. Raschiate le cozze sotto l’acqua bollente e togliere le barbe. Fate aprire i frutti di mare mettendoli in una padella con l’olio, uno spicchio d’aglio e il vino bianco. Togliere quelle rimaste eventualmente chiuse e filtrate il liquido di cottura. In un’altra padella mettere i molluschi, che avrete prima tolto dal gusto, fateli  saltare con l’altro spicchio, l’olio e il liquido di cottura filtrato, per 3 minuti. Nel frattempo fate cuocere gli scialatielli in abbondando acqua salata. Toglieteli al dente e fateli saltare nella padella. Servite subito.

Se hai totalizzato più risposte B:

Non c’è dubbio che tu debba scegliere il Lagrein Riserva 2007 Muri Gries, per questa romantica serata. Sei una persona decisa, dal temperamento orgoglioso e volitivo. Ami la montagna, la vista delle cime innevate ti dà la carica per le sfide estreme, fintanto che, calata la sera, non ti accoccolati davanti al camino, sdraiato come una pelle d’orso. Per San Valentino, mandati al letto i bambini, riscaldati sotto un caldo plaid col tuo partner, sorseggiando questo vino dal colore rubino intenso, dai profumi fini di more, lamponi, ribes intervallati da richiami floreali (rosa appassita) e spezie dolci (pepe nero, chiodi di garofano). Tannini avvolgenti, setosi,  caldo  e morbido, con lungo retrogusto.

La ricetta per due persone:

Se tornato dalla scalata del K2 avessi ancora tempo per preparare qualcosa, potresti abbinarci un ottimo Goulash di manzo. Ingredienti: 300 g di polpa di manzo, 1 grossa cipolla, 1 carota, 1 patata, 1 cucchiaio di paprica dolce, 1 spicchio d’aglio, semi di cumino q.b., 1 foglia di alloro, 2 dl di brodo ci carne, olio extravergine d’oliva q.b., sale q.b. Preparazione: tagliate il manzo a cubotti, raschiate la carota e riducetela a rondella. Pelate la patata e tagliatela a dadini. Sbucciate la cipolla, tagliatela sottilmente e fatela rosolare in un tegame con l’olio. Unite la carne e fatela rosolare a fuoco vivace. Aggiungete la paprica, il cumino (a piacere), l’alloro e l’aglio schiacciato. Fate insaporire e coprite la carne con il brodo. Abbassate il fuoco e fate cuocere per 40 minuti. Unite, infine, carote e patate e lasciate cuocere per 20 minuti. Regolate di sale. Servite ben caldo.

Se hai totalizzato più risposte C:

Il vino che questa sera esalterà appieno i tuoi sensi è il Barolo Chinato Marcarini. Sei sensuale, seducente, insomma un vero conquistatore. Chi ti conosce sa che sei un affabulatore nato, una persona complessa che non lascia mai indifferente. O ti si ama o ti si odia. Proprio come questo vino aromatizzato, denso, con note speziate ed erbacee che conquista solo chi è all’altezza di capirne tutte le sfumature. Il tuo partner ti dovrà seguire in questo San Valentino fatto di attese, sguardi maliziosi, favole narrate alla luce di una candela che saranno il preludio di una lunga notte d’amore.

La ricetta per otto persone:

Non potrà mancare, a te che sai come esaltare i sensi, una Cake di cioccolato e zucchina. Ingredienti: 175 g di burro morbido, 150 g di zuchero bruno, 3 uova, 1 zucchina (grattugiata fine), 50 g di gocce di cioccolato, 50 g di pasta di mandorle (tritata fine), 175 g di farina, 1 cucchiaio lievito vanigliato, 50 g caco amaro, burro e farina per lo stampo. Preparazione: accendete il forno sui 180°C. Imburrate e infarinate uno stampo da plum cake. Montate il burro con lo zucchero in modo da ottenere un composto chiaro e gonfio. Sbattete le uova a parte ed aggiungetele al composto. Unite la zucchina grattugiata, le gocce di cioccolato e la pasta di mandorle tritata. Mescolate. Setacciate farina e cacao ed incorporateli al composto. Versate tutto nello stampo ed infornate per 55 minuti. Fate raffreddare per 15 minuti e servitelo tiepido.

Se hai totalizzato più risposte D:

Sei una persona spumeggiante, proprio come il Franciacorta Francesco Iacono Riserva 2002, il vino ideale per questa sera di San Valentino. Sei una persona esplosiva, piena di energia, ma mai greve o sopra le righe. Tutt’altro, la tua raffinatezza ed eleganza sono ciò che, più di altro, ti sanno contraddistinguere dalla folla. Ami il lago, fare lunghe passeggiate romantiche pensando a quali odi scrivere sulla vita e sull’amore. Poi, di colpo, la tua passeggiata si trasforma in una corsa folle che il tuo partner dovrà seguire, se non vorrà perderti per strada. Starti dietro effettivamente non è facile. Sei un soggetto imprevedibile, che canta canzoni d’amore oggi, per fuggire domani e non tornare mai più. Per questa sera, quindi, goditi il momento col tuo amore bevendo questo spumante da cui emergono eleganti note di crosta di pane, nocciola tostata, ananas, pesca e consistenza minerale.

La ricetta per due persone:

La ricetta ideale per questa sera? Dei Gamberoni con funghi allo spumante. Ingredienti: 20 code di gamberi, 150 g di funghi porcini,4 dl di spumante, 3 tuorli,5 cucchiai di panna liquida,2 scalogni, prezzemolo tritato q.b., 30 g di burro, olio d’oliva q.b., 1 foglia di alloro, 1 baccello di vaniglia, sale e pepe in grani. Procedimento: lavare le code di gamberi, asciugarli e togliere il budellino nero lungo il dorso. Metterli in una terrina, aggiungere la stecca di vaniglia, l’alloro e qualche grano di pepe. Bagnarli con lo spumante e metterli, coperti con della pellicola, in frigorifero per due ore. Pulire i porcini e tagliarli a fettine sottili. Tritare e rosolare gli scalogni con l’olio a fuoco dolce, aggiungere i funghi, sale, pepe e cuocere per 4 minuti. Scolare i gamberoni conservando la marinata. Fateli rosolare in una pentola col burro a fuoco vivo. Sfumate con la marinata ed aggiungete i funghi col fondo di cottura. In una terrina sbattete i tuorli con la panna e due cucchiai di marinata. Togliete i gamberoni dal fuoco. Incorporate la salsina alla panna e mescolate energicamente in modo che non si rapprendano troppo col calore. Mettete i gamberoni su un piatto, aggiungete la salsa e completate con un trito di prezzemolo.

4 agosto 2011

L’Eno-Cruci dell’Estate 2011 e… buone vacanze a tutti !

ENO-CRUCI DELL'ESTATE 2011 001

Un cruciverba da scaricare e portare in spiaggia… perchè non provare?

L’estate è davvero arrivata, lo possiamo dire a chiare lettere visto il caldo esploso negli ultimi giorni. Mi prenderò un periodo di pausa da questo blog che, per forza o per amore, è nato come un piccolo mezzo di espressione personale che non so davvero dove mi porterà. Vi lascio con un regalo per questa estate che potrete portarvi in spiaggia per cimentarvi con la vostra cultura enologica, mettendo in campo tutto il vostro acume per risolvere il mio personalissimo Eno-Cruci dell’Estate 2011.

Qui trovate anche il formato Pdf, più semplice da stampare. Me lo sono inventato di sana pianta e, non essendo Bartezzaghi, potrebbe avere delle debolezze che, ne sono certa, mi perdonerete mentre starete belli spaparanzati al sole ! :) Buona estate a tutti, ci si rivede a fine agosto!

Ah, dimenticavo…in fondo la soluzione! :)  

 ORIZZONTALE:

1. Vitigno Altoatesino nato da un incrocio 9. Europa Unita 10. Provincia del Cerasuolo di Vittoria 11.Vitigno con cui si produce il Vino Santo della Valle dei Laghi 14. Dolcetto Superiore 15. Esclamazione 16. C’è quello di Dolceacqua 18. Doc prodotta a Pachino, Noto, Portopalo e Rosolini da vitigno Frappato 21. Nella Vallée l’Arvine è… piccolo 23. I Retsina sono preparati con la loro resina 24. Vicino… a Londra 26. Totale in breve 27. Vino che ha un tenore di zucchero compreso tra 4 g/l e 12 g/l 30. Provincia del Copertino Doc prodotto in prevalenza da Negroamaro. 31. Vocali di Boca 32. Quello dell’angelo segna l’inizio del Carnevale di Venezia, segnato quest’anno dalla fontana del vino 34. La Doc Colli Tortonesi 35. Lambrusco Reggiano 36. Lo è il tartarico 38. Contrario in out 39. Signore … inglese 41. Tatuaggio 42. Alto Adige 43. Un tipo di fermentazione della birra 44. Aria americana 47. Provincia del Frascati Doc 49. Sessanta minuti 52. Lago e… Doc Nova 53. Lo è un vino senza zucchero 54. Provincia del Lambrusco lombardo.

 VERTICALE:

1. E’ Nobile e d’Abruzzo 2. E’ una Doc della provincia di Vercelli con uvaggio di Nebbiolo (detto Spanna), con eventuale aggiunta di Bonarda 3. Il vino della cantina Albea da Nero di Troia che… non Lei 4. Regional English Language Office 5. Ettaro 6. Quelle rose che si sentono spesso in un vino 7. Dove si consumato riti pagani 8. E’ anche detta Vespolina, soprattutto nell’Oltrepò Pavese o Uvetta 12. Prezioso colore dei bianchi affinati in barrique 13. Essere favorevole, accordare quanto richiesto 14. Privo di moralità, dissoluto 17. Cento litri 19. Non è là 20. Vino bianco del Collio che è … Gialla 22. Un satellite di Giove 24. Negazione 25. Acidità… all’inizio 28. Vino Re del Piemonte 29. Ora lo dobbiamo chiamare Friulano 33. Sento 37. Oloroso… agli estremi 40. Rosso Torgiano 46. Provincia del famoso Moscato piemontese 48. Macerata 50. Provincia della Doc laziale Zagarolo 51. Provincia della Lacrima di Morro d’Alba

Soluzione

… sei sicuro che vuoi proprio vederla senza aver completato tutto il cruciverba? Dai, prova ancora… altrimenti leggi qui.